Articles posted by Il Commercialista degli Psicologi

DIPENDENZE: finanziamento per progetti di prevenzione e contrasto.

La Chiesa Avventista dedica annualmente al finanziamento di iniziative sociali le proprie risorse dell’8×1000; il bando 2019 “Liberi e Indipendenti” è pensato per finanziare progetti di organizzazioni che intervengono sul fronte della prevenzione e contrasto delle dipendenze, per rispondere al bisogno di tutela dal rischio in questo ambito delle fasce più deboli. Il bando auspica

read more
Come calcolare tasse e contributi della Partita IVA forfettaria

La partita IVA forfettaria è un regime fiscale adatto a psicologi in avvio di attività! La Partita IVA forfettaria è applicabile fino ad un fatturato annuo massimo di 30.000€ ed ha una tassazione favorevole oltreché bassi costi di avvio e gestione, contrariamente al regime ordinario che prevede non solo costi di gestione più alti ma anche

read more

Indicazioni per i Soggetti Forfettari Sono di seguito riportare le indicazioni utili ai soggetti forfettari per la gestione di tutti gli adempimenti che vanno dalla fatturazione all’iscrizione al Vies, oltre agli elenchi Intrastat. Per il soggetto passivo che non è stabilito nel Paese membro in cui è dovuta l’Iva, le cessioni di beni e le prestazioni di servizi effettuati,

read more
Determinazione imposta con regime ordinario

Come funziona la determinazione di imposta con regime ordinario? Lo psicologo libero professionista produce reddito di lavoro autonomo da assoggettare ad Irpef (Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche) ed Irap (Imposta Regionale Attività Produttive). Peculiarità del reddito di lavoro autonomo è la determinazione dello stesso secondo il principio “di cassa”, ovvero come differenza tra i compensi incassati e

read more
Apertura Partita IVA con regime ordinario

Il professionista che intende avviare un’attività dovrà procedere all’apertura della partita iva. Ai fini dell’attribuzione, si dovrà utilizzare il nuovo modello AA9/12, approvato con provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 3 giugno 2015, entro 30 giorni dalla data di inizio dell’attività. La dichiarazione d’inizio attività, con l’esercizio di opzione per il regime fiscale agevolato, può essere

read more
Adempimenti contabili e fiscali con regime ordinario

Quali sono gli adempimenti contabili e fiscali con regime ordinario? ADEMPIMENTI CONTABILI Tenuta e conservazione dei registri contabili: registri Iva: registrazione di tutte le fatture emesse e di acquisto; registro incassi/pagamenti entro 60 gg dall’incasso realizzato e dei pagamenti effettuati; registro beni ammortizzabili (non necessario se le annotazioni vengono effettuate nei registri Iva). Piu in

read more
Costi deducibili con regime ordinario

I costi deducibili con regime ordinario derivano da spese che soddisfano specifici requisiti Vediamoli: costi inerenti all’esercizio dell’arte o della professione; spese effettivamente sostenute; spese adeguatamente documentate. Il costo è inerente quando è correlato all’esercizio dell’arte o della professione, cioè quando ha origine dall’attività ed è utilizzato per l’attività. A titolo esemplificativo: Ordine Professionale (deducibile al 100%);

read more
Partita IVA con regime ordinario

L’IVA è un’imposta indiretta che colpisce sia il consumo di beni sia di servizi. Grava sul consumatore finale e non sul professionista e/o sull’impresa che agiscono in qualità di “sostituti” dello Stato. La maggior parte delle prestazioni svolte da uno psicologo sono di carattere sanitario. Nell’ambito dell’applicazione Iva, tali prestazioni rientrano in quelle che la

read more
La fattura con regime ordinario

Ecco gli elementi essenziali della fattura con regime ordinario: data e numero in ordine progressivo; generalità del professionista: cognome e nome residenza o domicilio (denunciato all’agenzia delle entrate); codice fiscale partita Iva generalità del cliente: nome e cognome, ditta, denominazione o ragione sociale residenza o domicilio dei soggetti indicazione della base imponibile, cioè del valore

read more
Requisiti di accesso al regime forfettario

Quali sono i requisiti di accesso al regime forfettario? L’accesso al regime forfettario è innanzitutto consentito a condizione che nell’anno precedente i ricavi/compensi, ragguagliati ad anno, non siano superiori a determinate soglie che variano a seconda del codice ATECO specifico dell’attività svolta. Nel caso di un libero professionista, e quindi di uno psicologo, l’ammontare dei compensi

read more

Iscriviti alla Newsletter Gratuita di "Il Commercialista degli Psicologi"

Nome (richiesto):

Cognome:

Email (richiesto):